martedì 9 novembre 2010

Notte Uno

Ieri alle 01.45 svegliata da consueto urlo di perdita ciuccio, decido che è ora di basta: niente più lettone.

Diciamo anche che ci sono 2 tipi di perdita ciuccio: c'è quella che una volta ripiazzato in sito, ci si gira dall'altra parte e si dorme, e quello per cui poi si vogliono le coccole a tempo indeterminato per riaddormentarsi, e che in genere finisce che me la porto nel lettone perchè almeno si riaddormenta più velocemente e, soprattutto, dormo io. Ei 2 tipo si riconoscono dal tipo di urlo che fa.

Questa sveglia è del tipo due: lettone o coccole a tempo indeterminato. Ma sta volta niente lettone. Per quanto si a bellisismo dormire con tua figlia appiccicata addosso, è scomodo: sempre e comunque. Prima perchè hai paura di schiacciarla, poi perchè hai paura che soffochi  se la coperta le finisce sulla testa, infine perchè pesa dieci chili, non sopporta dormire sotto le coperte, perciò dorme sopra effetto gatot macigno e non paga, s'intraversa e scalcia pure.

quindi amor mio tu nel letto tuo io nel letto mio.

E allora iniziano le danze.

"ueeeee!!!!"

ciuccio, coccolina in braccio per non più di una manciata di secondi, giù nel lettino

passano si e no 10 minuti

"ueee!!!!"

cambio pannolino, più pulito che zuppo, ciuccio, coccolina in braccio, giù nel lettino

passano si e no altri 10 minuti

"ueeeeee!!!!"

pipatina d'acqua ciuccio, coccolina in braccio, giù nel lettino

Passano 5 minuti...

"ueeeeeeeeeeeee!!!"

la trovo urlante in piedi nel lettino, che vuol dire che le cose non stanno andando affatto bene. Il ciuccio ce l'ha già, quindi passo a sdraiarla e a farle le coccoline nel letto. Si calma. le metto la coperta "siamaiche..." e riprovo a rimettermi a letto.

un minuto....

"ueeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!"

Stessa identica situazione, solo che adesso mi occupo di me (la pausa pipì ormai è obbligatoria con tutto il movimento di dentro e fuori dal letto), chiudo la porta della cameretta ( se deve urlare che almeno non rompa anche a luca) e mi appresto col cuscino sul tappeto puzzle di gomma, che non sarà il massimo ma è morbido quel tanto e isola ben ben da terra tanto da sembrare pure caldo. Urla, si dispera, protesta, fa prudere le mani alla mamma, una sana sculacciata che fa piangere un po'di più, può sempre tornare utile  al fine di farla riaddormentare, ed intanto si sobno fatte le 03.00 quando un padre assonnato s'affaccia alla porta e suggerisce un po' di miele rosato.

Beh proviamoci è l'unica cosa che non ho fatto a parte mettermela nel letto con me.

Il silenzio da miele dura 3 minuti mentre sono lì, in piedi, impalata a paccheggiarla.

mavaff...

quindi si torna alla soluzione tappetino cuscino coperta. tenendole la mano, mentre la stellina proietta le nuvole ci fa sentire pure i grilli, sperando che si rassereni. Qualcosa la si ottiene tenendo la mano alla mamma e sentendola cantare la ninna nanna, ma appena la stellina (impostata a 15 minuti di luci e suoni) si spegne o la mamma non canta più, siamo daccapo e sempre più sveglia.
Va bene non vuoi dormire? mi sta bene. eccoti tommy tummy, il libro dei gatti che ti piace tanto, gioca nel lettino ma non urlare. Io sono comunque qua nel letto accanto al tuo.
Le urla si fanno sempre più disperate, sono le 3.45 i ciucci volano per la stanza e necessitano un lavaggio.
Così ci alziamo, laviamo i ciucci, troviamo un papà sveglio che passa il tempo leggendo, e mi cade l'occhio su una scatoletta magica : Calmor, tappi di cera per orecchie.
Li propongo al papà, che rifiuta, io invece no, ne prendo su una coppia, torno in cameretta, riaccendo la stellina, sdraio la mimi nel letto, fasciandola nella coperta che fino a poco prima scalciava via,  le appoggio addosso Tommy Tummy, e mi metto i tappi.

Non so se il miracolo l'hanno fatto i tappi o il fatto che mi sono messa nel letto accanto in posizione molto dormiente. Sta di fatto che finalmente si addormenta dopo dueore abbondandi di storie, ed io quatta quatta me ne torno nel lettone, ripromettendomi che l'avrei svegliata alle sette e non ci sarebbero stati ne santi ne madonne che l'avrebbero fatta dormire un minuto di più.

e quella str.. ... emh... e quella doooolce bambina di mia figlia decide di svegliarsi alle 6.59.

5 commenti:

  1. io ho passato tre anni così, tutte le notti. al momento ho solo lucia che ogni notte viene regolarmente nel mio letto. ma una sola la posso tollerare.
    se può consolarti, quando ho tolto il ciuccio alle tre rompi, è andata meglio. abbiamo passato una settimanina tragica, ma poi tutto ok (più o meno)!
    polly

    RispondiElimina
  2. Mado' io mi innervosivo di brutto quando era così, tanto più che non avevo modo di sdraiarmi vicino a lei e così era un andirivieni continuo....per fortuna è durata poco con il metodo dell'estinzione o qualcosa del genere e ora....non vuole più dormire nel letto con noi, nemmeno la mattina, nemmeno la domenica, nemmeno mai e dorme tutta la notte...per ora!
    eteVaM

    RispondiElimina
  3. Povera tata... (tu, mica lei...)

    RispondiElimina
  4. etevam.s@gmail.com
    la mia email, mandami un'email così ti rispondo in privato evitando cross posting!
    eteVaM

    RispondiElimina
  5. Miiiiiii....mi!!!!! non si fa così. Guarda che la tua mamma ha bisogno di dormire nel suo letto e tu nel tuo!
    Roberta

    RispondiElimina