sabato 8 aprile 2006

Shopping!



Giovedì, per una serie di sfortunate (o fortunate) coincidenze ho visto queste magnifiche scarpe in una bancarella in piazza Lima ed oggi non ho resistito all’idea di andarle a prendere!

Così alle 8.30 di sabato mattina decido che dopo 2 anni è ora di fare un po’ di shopping per dare libero sfogo alla vanità femminile tenuta sempre repressa per 2 motivi principali:

1-    Gli ambienti che frequento sono da jeans e scarpa da ginnastica;

2-    Il portafoglio è sempre perennemente in lacrime.

E lo sarebbe anche adesso, ma qualcosa mi diceva che se avessi aspettato avrei detto addio alle scarpe.

Così faccio un restauro non di tutto punto, ma decoroso tanto da pensare di mettermi rimmel e lucidalabbra, e mi ci va un ora( non per il rimmel e il lucida labbra, che però mi porto dietro con tanto di specchietto), e vestita sportiva, ma con un tocco di femminile parto da Baranzate verso Buenos Aires ( non la città la via!) con tre amiche:

Becky Bloomwood, personal shopper, Holly Golightly in transito, e Crissie di sex and the city. Cioè in breve tiro fuori 2 amanti dello shopping e del fashion e una donna misteriosa e per questo femminilissima che mi dice: “tesoro l’occhiale scuro lo devi mettere per forza”. Esco con loro che sono solo nella mia mente, ma ho bisogno di loro oggi: loro fanno di quel superficiale e vanesio femminile un arte sopraffina che troppo spesso rinchiudo in un angolo per questioni di praticità.

Vorrei contattare Lavinia che abita non troppo distante dalla mia meta,e con la scusa di un caffè magari la coinvolgo a darmi una mano nella scelta. Purtroppo non ho il suo cell…

I mezzi pubblici sono un delirio ho fretta di arrivare là tanto che mi faccio forza e prendo la metropolitana.

La fortuna mi assiste e non solo c’è la bancarella che desidero, ma c’è una sorpresa! Di quelle scarpe ne sono rimaste 2 paia di cui una è il mio numero ed hanno abbassato il prezzo! Per la verità porto il 36 e mezzo, tanto che il 36 mi è stretto e il 37 mi è largo e perciò devo sempre prendere il 37.

Sono felice: ho le scarpe di cui mi ero innamorata…

Ma non sono uscita solo per le scarpe.

Mi rendo conto che con la scusa di essermi allargata di fianchi nel mio guardaroba non c’è più l’ombra di una gonna parte i Dindeln tirolesi che adoro, ma che fanno purtroppo troppo effetto heidi e le caprette ti fanno “ciao!”

Così volo verso Camaiueu che è un posto delizioso: tante cosettine una più bella dell’altra a prezzi ancora abbordabili, talvolta meglio dell’Oviesse.

Lì la grande sorpresa! Per i loro misuratori entro nella 42! Si lo so è una questione di numeri, ma è una soddisfazione che ti fa viaggiare a 20 cm da terra quando sei convinta di portare la 46,e la taglia dei pantaloni da moto è la 50…

Così corredata dei Collant in lycra acquistati 5 minuti prima da calzedonia inizio a tirare su gonne e vestitini da provare. Provo 3 o 4 cose, scelgo cosa prendere e cosa no. Una commessa addetta alla zona camerini mi incoraggia e mi dice che ha visto di peggio. Solo il cielo sa quanto mi rende felice questa cosa, io che ormai mi ero arresa all’idea di assomigliare ad un anfora!

Vado in cassa acquisto pago e ritorno alla zona camerini dove i jeans e le scarpe da ginnastica finiscono in borsa sostituiti da gonna e scarpe col tacco del 7. Adesso mi sento proprio come Crissie: felice dei suoi acquisti, che viaggia con le scarpe meno comode del mondo per lo shopping,

ma vanesiamente donna… C’è da dire che avevo calcolato le distanze in modo che non dovessi camminare molto. E poi lo si può sempre fare con passo lento, no?

Prendo il tram con i miei 2 sacchetti, e mi accordo con Luca per trovarci in piazzale Accursio.

Sono lì lo aspetto 10 minuti; accidenti ma quanto ci mette? Speriamo non abbia deciso di venire a prendermi in moto, e mi arriva una telefonata è lui. “fatti trovare all’inizio di viale Espinasse!” “ viale Espinasse (coi tacchi del 7?) è dall’atra parte della piazza!!!!” gli dico di contro e ci accordiamo per un semplice attraverso il semaforo e mi faccio trovare nella direzione “giusta” secondo il navigatore Satellitare che gli ha detto di passare più o meno da Udine ( non la piazza la città, ma anche se gli avesse detto la piazza il risultato sarebbe stato identico) per arrivare in piazzale Accursio.

Atraverso tutta radiosa di sentirmi felicemente donna vestita da donna.

Salgo in macchina, felice.

Gli chiedo come mai sia arrivato dal centro anziché dalla periferia dove abitiamo (per di più sapendo che è partito da casa) ed incolpa il navigatore.

Passa un paio di minuti e gli chiedo: “allora ti piace la mia gonnellina nuova?”



Vi risparmio ciò che ha detto, ma la felicità e l’autostima costruita in 2 ore sono state distrutte in 10 minuti, ed ora sono qui con jeans, scarpe da ginnastica e camicione da uomo a righe rosse e blu su sfondo bianco in un perfetto look alla Sandra Bullock in miss FBI prima che facesse il concorso di miss america…

13 commenti:

  1. utente anonimo8 aprile 2006 22:37

    Cao bellissima... che dirti se non... mi piaci anche con il camicione ;-) Baciotti...
    Mauro

    RispondiElimina
  2. utente anonimo8 aprile 2006 22:37

    Cao bellissima... che dirti se non... mi piaci anche con il camicione ;-) Baciotti...
    Mauro

    RispondiElimina
  3. Mauro tu appartieni ad una schiera di eletti per volere divino, secondo me.
    Grazie della chat di ieri sera.
    Un bacio anche a te ci vediamo da meg.

    RispondiElimina
  4. Mauro tu appartieni ad una schiera di eletti per volere divino, secondo me.
    Grazie della chat di ieri sera.
    Un bacio anche a te ci vediamo da meg.

    RispondiElimina
  5. utente anonimo9 aprile 2006 19:01

    ahahahahah! l'ho letta ieri e ho smesso di ridere adesso...

    RispondiElimina
  6. utente anonimo9 aprile 2006 19:12

    beh...se ci facessi vedere la foto delle scarpe indossate, in cinque minuti ti ricostruiamo tutta l'autostima... ;^)

    RispondiElimina
  7. @ utente anonimo # 3

    sono felice che la prima parte ti abbia fatto ridere, peccato che l'ultima parte che forse ti è sfuggita non ha nulla di ridicolo, ma forse mi sono spiegata male.

    @ utente anonimo # 4 dallo smile direi che sei federico e se guardi bene c'è un link che porta alle scarpe!

    @ utenti anonimi se mettste un nome sarebbe gradito.

    RispondiElimina
  8. @ utente anonimo # 3

    sono felice che la prima parte ti abbia fatto ridere, peccato che l'ultima parte che forse ti è sfuggita non ha nulla di ridicolo, ma forse mi sono spiegata male.

    @ utente anonimo # 4 dallo smile direi che sei federico e se guardi bene c'è un link che porta alle scarpe!

    @ utenti anonimi se mettste un nome sarebbe gradito.

    RispondiElimina
  9. Dai Laura, lo vedi che tutti facciamo il tifo per la Crissie e la sua inattesa 42... E poi, chissà com'è, solo a pensarla, questa parola magica che è "shopping" tutte le donne diventano improvvisamente più belle, perfino per i mariti...

    RispondiElimina
  10. utente anonimo11 aprile 2006 22:09

    azz...mi hai sgamato subito! :^)
    Sì le scarpe le ho viste, ma indossate no... ;^)

    ps: ero anche l'u.a. #3, non mi ricordo più la pwd con cui mi ero registrato e non c'ho voglia di ri-registrarmi... :^P

    RispondiElimina
  11. utente anonimo11 aprile 2006 22:09

    azz...mi hai sgamato subito! :^)
    Sì le scarpe le ho viste, ma indossate no... ;^)

    ps: ero anche l'u.a. #3, non mi ricordo più la pwd con cui mi ero registrato e non c'ho voglia di ri-registrarmi... :^P

    RispondiElimina
  12. A' Fede'.. basta scrivere il proprio nome nel commento,no?

    :PPPP

    RispondiElimina
  13. A' Fede'.. basta scrivere il proprio nome nel commento,no?

    :PPPP

    RispondiElimina