venerdì 18 aprile 2014

Un esplosione!

Di Parole però!

La signorina " la ragazza è intelligente però non si applica" nonmeno di 10 giorni fa parlava a stento a bisillabi.

Ora...

Beh ora parla. A modo suo, ma parla, talmente tanto che ti corregge se non metti il per favore, "vole", in una richiesta, che dice "gazie", "pego" e "scusa", e che sa che la mimi e a "vuola" e il papà a "volo" e che sul cuscino c'è un "fuole" (cuore).
E già che ci siamo abbiamo unito le fasi "cos'è" e "perchè", giusto per non farci mancare niente.
Il risultato è che ormai si piange solo se si è stanche o se si ha fame e i capricci sono capricci comprensibili e "sanabili".

Sì ci voleva, ora tutti i miei patemi sul " se la caverà l'anno prossimo alla materna" direi che sono dissipati.

1 commento:

  1. Pensa quando ti rintronerà di chiacchiere :)
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina